Ultima modifica: 17 Marzo 2021

Disposizioni personale ATA conseguente all’entrata della Lombardia in “zona rossa”

A partire da lunedì 15 marzo 2021, come stabilito dall’Ordinanza del Ministero della Salute del 12 marzo, la Regione Lombardia risulta inclusa nelle aree caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un alto livello di rischi.

 

Prot. n.1699

del 15 marzo 2021

 

Alla RSU d’Istituto

Al Direttore dei Servizi Generali Amministrativi

Dr. Aldo RUSSO

Al personale ATA

Assistenti Amministrativi e Collaboratori Scolastici

Al sito web

 

OGGETTO: Disposizioni personale ATA conseguente all’entrata della Lombardia in “zona rossa”

A partire da lunedì 15 marzo 2021, come stabilito dall’Ordinanza del Ministero della Salute del 12 marzo, la Regione Lombardia risulta inclusa nelle aree caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un alto livello di rischi.

Pertanto, si ritiene utile ricordare le principali disposizioni del D.P.C.M. del 2 marzo 2021 che trovano applicazione per le scuole delle regioni collocate in “zona rossa” con il suddetto provvedimento governativo.

In particolare, oltre all’art. 43 comma 1, che dispone che “le attività dei servizi educativi dell’infanzia e le attività scolastiche e didattiche delle scuole di ogni ordine e grado” si svolgono esclusivamente con modalità a distanza, si richiama:

  • …omissis … l’art.48, comma 1, il quale stabilisce che i datori di lavoro pubblici limitano la presenza del personale nei luoghi di lavoro per assicurare esclusivamente le attività indifferibili e che richiedono la presenza in ragione della gestione dell’emergenza, prevedendo che il personale non in presenza presti la propria attività in modalità agile.

In considerazione dell’apertura dell’Istituto per consentire la frequenza in presenza agli alunni con disabilità certificata e con Bisogni Educativi Speciali, si ritiene che:

  • nei plessi “A. Diaz” e “Polo”, sia necessaria la presenza di n.3 collaboratori scolastici
  • nel plesso “A. Frank”, sede degli uffici amministrativi, sia necessaria la presenza di n.4 (2+2) collaboratori scolastici nel turno antimeridiano e n.4 (2+2) collaboratori scolastici nel turno pomeridiano,

Si precisa che la presenza dei collaboratori scolastici è assicurata fino al 29 marzo 2021 (come da Ordinanza del Ministero della Salute del 12 marzo 2021) per garantire la frequenza degli alunni con disabilità certificata e con Bisogni Educativi Speciali.

Pertanto, alla luce di quanto sopra tutti i collaboratori scolastici coinvolti effettueranno le turnazioni come a loro comunicate.

Nel periodo di attuale emergenza da COVID-19 tutti i collaboratori scolastici in servizio dovranno effettuare quotidianamente la pulizia degli ambienti scolastici in maniera accurata e attenendosi alle modalità seguenti:

  1. pulizia accurata dei pavimenti con acqua e detergente, seguita dall’applicazione di disinfettanti;
  2. pulizia con detergenti disinfettanti delle superfici maggiormente a contatto con il personale scolastico, ovvero banchi, sedie, cattedre, maniglie, porte, finestre, interruttori, superfici dei servizi igienici, sanitari, tastiere e mouse;
  3. utilizzo dei dispositivi di protezione monouso;
  4. detersione con detergente disinfettante delle attrezzature di pulizia da utilizzare (strofinacci, secchi, ecc);
  5. assicurare l’areazione dopo la pulizia.

Il Dirigente Scolastico e il Direttore dei Servizi Generali Amministrativi garantiranno lo svolgimento del lavoro in presenza per le attività indifferibili ritenute strettamente funzionali alla gestione dell’emergenza e delle pratiche tecnico/amministrative/didattiche/contabili inderogabili nel rispetto, in tutti i casi, dell’indicazione di prevenzione del contagio.

 

Il Dirigente Scolastico
Dott.ssa Tiziana Trois
Firma apposta, ai sensi dell’art. 3 comma 2 D. L.vo n. 39/93